Duomantico e Triomantico

Combinazioni cameristiche del romanticismo, con musiche di Gade, Spohr, Schumann e Schubert

Quando

Dove

L’Associazione Kinesfera chiude l’anno di attività a CasaNave Alle Mura con un concerto originale e articolato in cui Carola Ricciotti, soprano, Teresa Spagnuolo, clarinetto e Tullio Forlenza, pianoforte, alternano musiche in duo e in trio.

Apre il programma “4 Fantasiestücke [pezzi fantastici]” Op. 43, del compositore danese Niels Gade, per clarinetto e pianoforte.

Segue “6 Deutsche Lieder [canti tedeschi]” Op. 103, del compositore Louis Spohr, per voce, clarinetto e pianoforte.

Nella seconda parte, ascolteremo i “Fantasiestücke [pezzi fantastici]” Op. 73 di Robert Schumann, per clarinetto e pianoforte.

Chiude il programma “Der Hirt auf dem Felsen [Il pastore sulla roccia]” op. 129 di Franz Schubert, per voce, clarinetto e pianoforte.

 

Così il M° Tullio Forlenza inquadra la scelta del programma per questo concerto “Duomantico e Triomantico” :

Agli inizi dell’ottocento, la nuova borghesia, che lentamente si sostituisce come classe dominante alla declinante aristocrazia, rinnova gradatamente i suoi parametri formativi e ludici eleggendo i salotti delle proprie abitazioni ad intimi teatri musicali.

Con questa nuova sensibilità, ereditata dalla nobiltà e spesso perseguita come nuovo status, la nuova classe si dedica alla conoscenza musicale perseguendo un dilettantismo illuminato, a volte al limite del professionismo, che gli permette di praticare in casa, con amici e conoscenti e ancor più spesso con i familiari, l’arte musicale.

Fiocca l’editoria dedicata, fioccano le lezioni private dedicate ai diversi strumenti e si sviluppa quella musica da camera che si diffonderà enormemente, dando straordinari risultati espressivi, in tutta l’Europa dell’epoca, con particolare intensità nel mondo austro-germanico.

Ambizione del piccolo borghese, l’iconico sig. Biedermeier, è rifugiarsi nel proprio salotto dove fare ed ascoltare musica espressiva ma senza troppi turbamenti, piacevole ed elegantemente sobria, prima manifestazione di quella estetizzante musica d’arredamento che meglio si definirà nella seconda metà del secolo sul suolo francese.

I compositori dell’epoca dedicheranno molto tempo ed energie a questo repertorio ma non mancheranno di tradire il nostro buon sig. Biedermeier iniettando le partiture di inquietudini e tormenti, di mestizie e passioni potenti che traghetteranno rapidamente la musica cameristica verso le sale da concerto e verso pubblici maggiormente pronti ad accogliere i segni del tempo.

Il concerto che qui proponiamo  apre una minuscola finestra su un enorme patrimonio musicale, che fu equamente rassicurante e angosciante, sobrio e irriguardoso.

> biografie
Tullio Forlenza
Carola Ricciotti si laurea in canto lirico presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli. Nel 2019 consegue il diploma accademico di II livello in Canto Rinascimentale e Barocco, sotto la guida del soprano Anna Simboli. Ha all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero. Ha registrato due dischi: uno come artista del coro, incidendo le più importanti melodie tradizionali della sua città natale, Terlizzi; l’altro in qualità di solista, cantando lo Stabat Mater di A. Part, presso la casa discografica Digressione Music. Si dedica alla didattica e all’insegnamento del canto. Da sempre attenta alle tematiche sulla disabilità, è attualmente iscritta e frequentante l’ultimo anno della Scuola Quadriennale di Musicoterapia di Assisi.
Tullio Forlenza
Teresa Spagnuolo si è diplomata in clarinetto con il M° Luigi Lettiero presso il Conservatorio di Frosinone.
 Ha inoltre studiato con U. Paone, V. Mariozzi , A. Pay, Garbarino, De Peyer per il clarinetto, e con numerosi musicisti per la musica d’insieme, l’improvisazione e l’arrangiamento. La sua attività musicale, oltre che in produzioni teatrali, si svolge soprattutto con formazioni da camera, in repertori di musica dell’800-900 per Trio con violino e con viola, e per il Trio di clarinetti. Collabora con “Cordair”, il trio di fiati “Lanciaspezzata” “Bley re-Wind“ “Banda della ricetta” e “Duomantico-Triomantico”. Insegna clarinetto presso il Conservatorio “G.B.Pergolesi “ di Fermo.
Tullio Forlenza
Tullio Forlenza pianista e didatta, ha all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero. Oltre alla pubblicazione di numerosi CD, realizza e cura il progetto Growing Pianist, una vasta antologia di esecuzioni pianistiche di qualità e registrate ad alta definizione, accessibile dalla rete di Internet. Ha partecipato a numerose trasmissioni radiofoniche e le sue registrazioni sono programmate nei palinsesti musicali della Rai e di Radio Vaticana. Si dedica da sempre alla didattica dello strumento (tecnica e repertori), oltre a tenere corsi tematici sui differenti aspetti della musica pianistica. Attualmente insegna pianoforte al Conservatorio di Benevento.
> info
La serata è aperta a tutti.
Donazione minima consigliata €10
Ingresso gratuito fino a 13 anni di età.
È possibile prenotare telefonicamente al numero 3755127096 oppure inviando una mail a info@casanaveallemura.com

Puoi prenotare anche con PayPal facendo la tua donazione, minima consigliata €10 a persona.

torna alla programmazione